A cura di Flavia Pienabarca ed Eva Gerola Paladino

Cari amici, questa settimana ci occuperemo del Cigno Reale.

Questo animale ha ispirato numerosi pittori, poeti e musicisti.

Mentre leggete l’articolo, potrete infatti ascoltare in sottofondo una delle pagine musicali più belle del compositore francese Camille Saint-Saens tratte dal Carnevale degli animali e intitolata: ‘Il Cigno’.

Il cigno reale è lungo 150 cm e la sua apertura alare è di 275 cm negli esemplari maschi.

Può pesare da 10 a 23 kg. Il piumaggio degli adulti è completamente bianco; le zampe sono nere, il becco color arancio e ai lati nero.

Gli esemplari più giovani di cigno, invece, sono di color grigio bruno, con la parte anteriore del collo bianca, il becco grigio.

L’habitat più comune per il cigno reale è rappresentato dai parchi.

Durante la stagione fredda i cigni reali si spostano lungo coste riparate o presso ampi specchi d’acqua dolce.

Grazie al lungo collo riescono a raggiungere la vegetazione acquatica sommersa.

Il modo in cui si procurano il cibo è abbastanza curioso: immergono, infatti, il capo, il collo ed il petto in acqua, lasciando tutta la parte posteriore del corpo in verticale sul pelo dell’acqua.

Si nutrono prevalentemente di resti vegetali, alghe, larve e piccoli anfibi.

Voi avete mai visto un cigno dal vivo? Perché non ci raccontate la vostra esperienza o inviate alla nostra Redazione qualche fotografia?

Al prossimo appuntamento!!!!!!!

Cigno Reale femmina con i suoi piccoli

 Associazione Culturale "In Puero Spes " Cod. Fisc. 97907030585

Benvenuto, sei il visitatore n.