di Benedetto Fenoaltea e Marcello Buonomo

Cari lettori, ben tornanti in Champions.
Recentemente, sono finiti i gironi di qualificazione per il rush finale e le squadre ancora in gioco sono rimaste sedici, tra cui due italiane: la
Juventus ed il Napoli.

Per la Juve si tratterebbe di un deja vu, visto che nel 2015 questa squadra è arrivata fino in finale contro il Barcellona, perdendo poi con il risultato di 3-1, ma ora sembra avere, almeno sulla carta, un turno abbastanza abbordabile contro il Porto.

E poi c’è il Napoli. La squadra partenopea incontra i campioni d’Europa del Real Madrid non godendo dei i favori del pronostico, ma questo può anche trasformarsi psicologicamente in un clamoroso vantaggio.

Le altre squadre ancora in gioco sono: il Paris Saint Germain, il Barcellona, il Bayern Leverkusen, l’Atletico Madrid, il Borussia Dormunt, il Benfica, il Monaco, il Manchester City, l’Arsenal, il Siviglia, il Leicester City di Ranieri ed il Bayer Monaco.

Il tabellone degli ottavi si presenta quindi così:

Paris Saint Germain - Barcellona, Leverkusen - Atletico Madrid, Borussia - Benfica, Monaco - Manchester City, Bayer Monaco - Arsenal, Leicester City - Siviglia.

La finale del torneo si giocherà nel Cardiff Stadium, situato nella città di Cardiff, capitale del Galles.

Chi riuscirà ad aggiudicarsi il titolo?

Per saperne di più, rimanete con Web_edicol@.

Il brand della finale di Champions al Cardiff  Stadium

 Associazione Culturale "In Puero Spes " Cod. Fisc. 97907030585

Benvenuto, sei il visitatore n.