Il 26 Gennaio scorso, accompagnato dai massimi esponenti del nostro governo, il capo di Stato iraniano Hassan  Rouhani ha fatto visita agli storici musei capitolini di Roma.

 

Il protocollo d’intesa dei due paesi ha fatto si che alcune importanti opere d’arte presenti all’interno dei musei, venissero coperte con dei pannelli in segno di rispetto per la cultura iraniana.

 

Le statue 'nascoste' sono state:  la Venere Esquilina, il Dioniso degli Horti Lamiani ed un gruppo monumentale raffigurante un leone che azzanna un cavallo (vedi foto).

 

Ovviamente in tutto il mondo ci sono state polemiche e discussioni sulla vicenda, a scapito e danno dell’immagine dell’Italia.

 

Per non mettere in imbarazzo il presidente iraniano si è messa in imbarazzo la cultura millenaria di un intero Paese è stato il sarcastico commento riportato dalle più importanti testate giornalistiche europee.

 

by Benedetto Fenoaltea, Lorenzo Zaccagnino e Gabriele Omiccioli

 Associazione Culturale "In Puero Spes " Cod. Fisc. 97907030585

Benvenuto, sei il visitatore n.